Sciarpa Granny square

In questi giorni ho finito un altro progetto iniziato in autunno, la sciarpa Granny. Come vi avevo già mostrato qui, ho semplicemente unito le 32 piastrelle con l’uncinetto ed ecco il risultato..

289

IMG_2350L

IMG_2184L

IMG_2181L

IMG_2236L

IMG_2243L

MOTIF granny square

Ed infine come unire i granny..Crochet-Seams-313x300

Un abbraccio a tutti!

Sciarpa ‘Saroyan’

Carissimi, buon anno a tutti!!! Eccomi qui dopo un po’ di vacanza, nella quale mi sono riposata, sferruzzando.. I miei ultimi post riguardavano lavori a maglia veloci da fare, con lane e ferri grossi, oggi, invece, vi mostro un lavoro piuttosto impegnativo: la sciarpa Saroyan. Trovate lo schema su Ravelry tradotto in italiano (per chi non lo sapesse ancora, è un sito all’interno del quale si trovano tantissimi schemi free e a pagamento, provenienti da knitters di tutto il mondo; l’iscrizione è gratuita: sono sufficienti mail e password). Temevo che la quantità di lana comprata non fosse sufficiente per la Saroyan, per cui ho ridotto le dimensioni dello schema originale, rendendola triangolare.

Ho unito un filo di lana Malabrigo Sock colore 803 Terracota + un filo di Cascade Yarns Alpaca Lace colore 1424 e ho utilizzato i ferri n. 4,5.  Avevo acquistato le due matassine  in un delizioso negozietto: PENELOPE CRAFT (vende anche online), durante una vacanza ad Amsterdam.

IMG_2509

IMG_2354

IMG_2358

IMG_2513

IMG_2515

IMG_1067

2014-01-07

Un abbraccio a tutti!

Scaldacollo veloce con lana grossa

Carissimi, eccomi!! Dopo aver spedito il pacchetto alla vincitrice del Giveaway vi propongo un altro scaldacollo che ho realizzato per Natale. La destinataria non sa del mio blog per cui posso mostrarvelo in anteprima. Si tratta di una sciarpa molto lunga, unita alle estremità e realizzata con una lana di cui purtroppo non ho conservato il cartellino, ma so che si chiama “lana orsetto” ed essendo molto morbida e ricciolosa, viene utilizzata prevalentemente per realizzare capi per bambini. E’ sufficiente lavorare a maglia rasata (un ferro diritto e uno rovescio/aghi n. 8) e il risultato è uno scaldacollo morbidissimo, caldo e soprattutto.. veloce da fare!!! La mia modella, nonché figlia, mi ha aiutata a sferruzzare, l’ha indossato e si è anche auto-fotografata, quindi grazie in questo caso “Amore di Mamma”! 🙂

Foto 16-12-13 20 36 05

IMG_2250

scaldacolloUn abbraccio a tutti!

Scaldacollo a maglia ‘facile’ (con spiegazioni)

Carissimi, continua la produzione degli scaldacollo! 🙂 Mia figlia n. 2 ha scelto la lana per il suo scaldacollo: giallo fosforescente. Vi assicuro che potete lavorare quasi al buio! Ho sferruzzato nella penombra, perché con la luce accesa rimanevo abbagliata. Il filato è misto: 50% lana e 50% acrilico, per cui non mi ha dato grandi soddisfazioni, perché piuttosto stopposo. E’ di facile esecuzione, ho semplicemente realizzato un rettangolo, lavorando punto coste con i ferri n. 6,5 prendendo 2 fili, il filo interno al gomitolo e quello esterno. Quando è indossato, l’effetto è quello del collo di un maglione ed è reversibile.

Filato medio per ferri 3 – 3,5 messo doppio, quindi utilizzare ferri 6,5.

Montare 70 maglie e lavorare a coste 4/3, 4 diritti e 3 rovesci (video per fare il punto coste, qui) per 35 ferri (altezza finale 18 cm circa), chiudendo le maglie morbidamente.

IMG_2152

IMG_2148

IMG_2141 IMG_2147  Un abbraccio a tutti!